Parla di maialini al telefono e la polizia pensa che siano partite di droga

Pubblicato il 04 settembre 2012

Per gli inquirenti in quelle intercettazioni telefoniche Donato Privitelli trattava partite di cocaina. Poi ascoltano meglio le intercettazioni telefoniche e si rendono conto di aver tenuto in cella un innocente. Risultato: un risarcimento di poco più di 20 mila euro per più di tre mesi di ingiusta detenzione.

Scheda

Donato Privitelli

Caltanissetta   CL
Anno2012
ReatoTraffico di sostanze stupefacenti
AvvocatoGiuseppe Paolo Piazza
Giorni di detenzione70 (carcere), 31 (arresti domiciliari)
ErroreIntercettazioni telefoniche
Risarcimento20.285 euro
E’ stato risarcito con 20 mila euro per ingiusta detenzione subita Donato Privitelli, 43 anni, di Barrafranca (in provincia di Enna), che era stato accusato ingiustamente di essere stato nel campo degli spacciatori di droga ed avere fornito dosi a un macellaio del luogo. Donato Privitelli, oggi inserito tra quelli…

Registrazione