Cento volte ingiustizia

Questo è il libro che ha ispirato questo sito: cento casi di errori giudiziari dal 1948 al 1996, ricostruiti con l’unico intento di sollevare una riflessione su una delle più attuali e delicate questioni della giustizia. Con gli interventi di quattro specialisti in rappresentanza delle figure chiave del processo penale: l’accusa, la difesa, il giudice, la Cassazione.

 

In particolare:

Ferdinando Imposimato, giudice istruttore dei più importanti processi del Dopoguerra tra cui il rapimento di Aldo Moro, l’attentato a Giovanni Paolo II e diversi processi per terrorismo.

Carlo Taormina, avvocato in alcuni tra i casi giudiziari degli ultimi anni, tra cui la strage di Ustica, l’eccidio delle Fosse Ardeatine, l’omicidio Marta Russo, il delitto di Cogne.

Severino Santiapichi, per 20 anni presidente della Corte d’Assise di Roma, giudice nei processi per il rapimento di Aldo Moro e per l’attentato a Giovanni Paolo II.

Renato Borruso, presidente aggiunto onorario della Corte di Cassazione, tra i primi esperti in Italia di informatica giuridica.

 

Leggi la prefazione (di Roberto Martinelli)

 

LEGGI TUTTI GLI INTERVENTI

 

 

ACQUISTA ON LINE ”CENTO VOLTE INGIUSTIZIA – INNOCENTI IN MANETTE”

 

LEGGI LE RECENSIONI

Giornali

Video