“Non voltarti indietro", premio speciale al Salento Finibus Terrae

 

Francesco Del Grosso riceve il premio per "Non voltarti indietro"

Arriva un altro riconoscimento per “Non voltarti indietro“. Dopo il premio speciale vinto al Gold Elephant World Festival di Catania, il primo docufilm sugli errori giudiziari in Italia si aggiudica quello del Salento Finibus Terrae. E’ stato il regista Francesco Del Grosso a ritirare il premio dalle mani dell’attore Marco D’Amore (uno dei protagonisti principali della popolarissima serie Tv “Gomorra”) lunedì 25 luglio, al termine di una serata durante cui “Non voltarti indietro” è stato proiettato, riscuotendo consensi dal pubblico.

“Coraggio e costanza caratterizzano questo autore contemporaneo, che esprime attraverso la macchina da presa storie vissute, dimenticate o peggio ancora ignorate”, si legge nella motivazione del riconoscimento. “Non voltarti indietro’ coinvolge e sconvolge lo spettatore e lo aiuta a riflettere su tutto ciò che è il sistema, dove niente e nulla è dato per scontato”.

Prima della Puglia, “Non voltarti indietro”, il primo docufilm sugli errori giudiziari in Italia prodotto da Errorigiudiziari.com, aveva già toccato le Marche, la Sicilia, la Campania e il Lazio.

Il Salento Finibus Terrae (SA.FI.TER.), il filmfestival internazionale del cortometraggio, è in programma tra il 22 e il 29 luglio in quattro località salentine. Giunta alla sua XIV edizione, la sua rassegna si divide tra località in provincia di Bari e Brindisi. Nel dettaglio: Conversano, dove le proiezioni avverranno il 22, 23 e 24 luglio; Grotte di Castellana (25-26-27 luglio); Polignano a Mare (28 luglio); Savelletri – Borgo Egnazia (il 29 luglio).

 

“Non voltarti indietro” è stato proiettato alle Grotte di Castellana (ore 18.30, Caverna della Grave), dove è stata allestita una sala cinematografica all’interno di una location mozzafiato. Alla proiezione era presente il regista Francesco Del Grosso.

 

“Non voltarti indietro” è il primo docufilm mai realizzato sugli errori giudiziari in Italia. Nato da un’idea dei fondatori di Errorigiudiziari.com (Benedetto Lattanzi, Valentino Maimone e Stefano Oliva), è stato prodotto da Errorigiudiziari.com (in associazione con Own Air), ha richiesto due mesi di riprese e altri sei mesi per completare le lavorazioni, a cui sono state impegnate circa quindici persone. Le musiche originali della colonna sonora sono di Emanuele Arnone.