“Non voltarti indietro” sbarca in Europa: consensi anche in Francia

Lattanzi Oliva Maimone Non voltarti indietro

I produttori di Non voltarti indietro sul palco a Tolosa

In soli sette mesi, “Non voltarti indietro” – il docufilm sugli errori giudiziari che abbiamo ideato e prodotto come Errorigiudiziari.com – è riuscito a guadagnarsi l’attenzione di 14 festival del cinema, raccogliendo premi, menzioni speciali e soprattutto tanto consenso dal pubblico. Ha toccato quasi tutte le principali città italiane. È sbarcato anche in tv, grazie all’interesse di Mediaset che ha pensato bene di mandarlo in onda su Canale 5 prima e su Tgcom24 poi, raccogliendo dati di ascolto superiori del doppio alle più rosee aspettative.

 

Per suggellare il successo dell’opera ideata da Benedetto Lattanzi, Valentino Maimone e Stefano Oliva, e diretta dal regista Francesco Del Grosso, non restava che l’estero. E anche questo obiettivo è stato raggiunto: il 9 dicembre “Non voltarti indietro” ha vissuto la sua anteprima europea assoluta in Francia, al “Rencontres du Cinéma Italien”, il Festival del cinema italiano di Tolosa che è giunto quest’anno alla sua dodicesima edizione. È stato selezionato dagli organizzatori nonostante la rassegna non preveda una sezione dedicata ai documentari, a riprova della sua qualità sotto l’aspetto tecnico e dell’importanza della tematica affrontata.

La proiezione è avvenuta venerdì 9 dicembre alle ore 19 presso il cinema ABC. Per il programma completo della rassegna (saranno presentati 22 film tra i più significativi della produzione italiana, di tutti i generi) oltre a tutte le altre informazioni, basta visitare il sito ufficiale del festival.

Il Festival del Cinema Italiano a Tolosa costituisce una realtà di valore, ormai sullo stesso piano di quelli di numerose città francesi come per esempio Annecy e Villerupt, che da diversi anni organizzano festival importanti. Senza contare poi che la manifestazione tolosana è anche l’unica relativa al cinema italiano di tutto il Sud Ovest della Francia, un’area dove vive una comunità italiana molto numerosa e dove l’interesse per il nostro Paese è decisamente elevato.

 

La proiezione, che si è svolta alla presenza dei produttori di Errogidiuziari.com (Benedetto Lattanzi, Valentino Maimone e Stefano Oliva), è andata benissimo. Una sala da 200 posti quasi piena, applausi convinti sui titoli di coda e un interessante finale con domande del pubblico molto pertinenti.

 

 

Commenta