Grossista di droga? No, era solo omonimia

Un imprenditore edile incensurato viene arrestato e rinchiuso in cella solo perché ha lo stesso nome e cognome di un ricercato.

SCHEDA

Salvatore Donadei

Nardò (Lecce)
  • Anno
  • 2003
  • Reato
  • Traffico di droga
  • Avvocato
  • Salvatore Donadei
  • Giorni di detenzione
  • 7 (carcere)
  • Errore
  • Omonimia
  • Risarcimento
  • Richiesto

A incastrarlo è stato il suo nome e cognome. Salvatore Donadei, 51 anni, imprenditore edile di Nardò (una cittadina di trentamila abitanti in provincia di Lecce), ha trascorso una settimana in cella da innocente perché vittima di un errore di persona e di un caso di omonimia. «Per me è…

Esegui il login o registrati al sito per leggere l'articolo completo


Articoli correlati