“Arrestato solo per un’omonimia, nessuno mi ha chiesto scusa”

È pensionato, dopo una vita da agente penitenziario, abita in Campania. I carabinieri stanno cercando un ingegnere che abita a Genova. Eppure finisce agli arresti domiciliari per 24 ore, prima che gli inquirenti si accorgano dell’errore.

SCHEDA

Ernesto Picarone Picarone

Genova (Genova)
  • Anno
  • 2008
  • Reato
  • Traffico illecito di rifiuti, falso ideologico, truffa ai danni dello Stato
  • Pm
  • Giuseppe Noviello, Paolo Sirleo
  • Giorni di detenzione
  • 2 (arresti domiciliari)
  • Errore
  • Omonimia

Lunedì 26 maggio 2008, l’una e una quarto della notte. Una pattuglia di cinque carabinieri si presenta in via D’Urso 5, alla porta di casa di Ernesto Picarone, 56 anni, pensionato. Devono eseguire un’ordinanza di custodia cautelare con l’accusa di reati ambientali, gli chiedono di seguirli in caserma per le…

Esegui il login o registrati al sito per leggere l'articolo completo


Articoli correlati