“Più formazione per i giudici, meno innocenti in carcere”

Più formazione specifica, in particolare sulle scienze forensi e sulle nuove discipline che sempre più riguardano direttamente tutti i soggetti del processo: dal giudice al pubblico ministero, ai periti e consulenti tecnici. È una delle ricette del dottor Giuseppe Gennari, Giudice delle indagini preliminari presso il Tribunale di Milano (nonché membro di Italy Innocence Project), che abbiamo intervistato sul tema degli errori giudiziari. L’importanza delle evidenze scientifiche e la formazione necessaria per valutarle, interpretarle e ammetterle nel procedimento penale, sono temi non più differibili. Anche perché arrivare poco o male preparati a gestire questi temi può inesorabilmente aumentare il rischio che un innocente finisca in cella senza colpa.

Ecco allora, in questa video intervista, cosa ci ha detto Giuseppe Gennari sulle cause e i possibili rimedi per arginare il numero di innocenti in carcere.