Franco, il poliziotto innocente incastrato da un rivale in amore

Un collega geloso di una donna di cui entrambi erano innamorati, lo accusa falsamente di far parte di una banda specializzata in immigrazione clandestina. E così un sovrintendente finisce agli arresti senza colpa.

SCHEDA

Franco Bernardini

Roma (Roma)
  • Anno
  • 2008
  • Reato
  • Associazione per delinquere finalizzata all'immigrazione clandestina
  • Avvocato
  • Riccardo Radi
  • Giorni di detenzione
  • 34 (carcere), 35 (arresti domiciliari)
  • Errore
  • False accuse
  • Risarcimento
  • 13.750 euro

È l’alba dell’1 marzo 1997 a Roma. Agenti della Questura effettuano decine di arresti in una maxi operazione diretta a smantellare una presunta banda specializzata nel favorire l’ingresso di clandestini in Italia, ma responsabile anche di diversi altri reati: dalla corruzione alla concussione, dal peculato al falso, all’uso di sigilli…

Esegui il login o registrati al sito per leggere l'articolo completo


Articoli correlati