donazione errorigiudiziari.com palla di Natale

Da 25 anni diamo voce agli innocenti: ci date una mano?

La fine dell’anno coincide con il momento dei bilanci. E credeteci: il 2022, per noi e per l’associazione Errorigiudiziari.com che abbiamo creato, è stato davvero un grande anno. Anche grazie al vostro aiuto, dalla più piccola donazione in su, siamo riusciti a portare a termine due gran bei progetti su cui contiamo moltissimo per sensibilizzare l’opinione pubblica sul grande tema degli errori giudiziari e delle ingiuste detenzioni in Italia. Ma oltre a questo, abbiamo fatto tante altre cose che hanno contribuito a renderci un punto di riferimento anzitutto per coloro che sono stati arrestati o condannati da innocenti, ma anche per i media e gli addetti ai lavori che si rivolgono ormai sempre più spesso a noi quando si tratta di affrontare questi argomenti. E allora, vogliamo ricapitolare insieme i momenti più importanti dell’anno che va a concludersi?

“L’offesa”, la storia di una grande donna

Abbiamo volentieri concesso il patrocinio della nostra associazione, oltre che firmarne la prefazione, a un gran bel libro sull’incredibile storia di una donna arrestata, costretta al carcere da innocente e alla gogna mediatica, per il più turpe dei reati che non aveva mai commesso. S’intitola “L’offesa”, l’ha scritto l’avvocato Rosario Orlando, che ha difeso la protagonista di questa storia (una cara amica di Errorigiudiziari.com come Anna Maria Manna) fin dal primo giorno. Lo abbiamo presentato più volte in giro per l’Italia, riscontrando grandi consensi, interesse sincero e apprezzamenti. Se ancora non lo conoscete, accettate il nostro consiglio, sapete che potete fidarvi: acquistatelo e fatelo acquistare. È una storia troppo importante per finire nel dimenticatoio senza indignarsi o decidere di fare qualcosa perché non si ripeta più niente di simile.

“Peso morto”, il nostro nuovo docufilm

Ci lavoravamo, in gran segreto, da oltre un anno. E avevamo scelto il 2022 perché venisse alla luce. Parliamo di “Peso morto”, il nuovo docufilm che abbiamo realizzato a sei anni di distanza dal fortunato “Non voltarti indietro”, affidandone la regia ancora una volta all’ottimo Francesco Del Grosso. È la storia di uno dei più clamorosi e gravi errori giudiziari italiani dal Dopoguerra, che ha visto protagonista suo malgrado un altro caro amico, prima ancora che testimonial, della nostra associazione: Angelo Massaro. In soli due mesi e mezzo, dalla sua anteprima mondiale di Milano, è stato capace di raccogliere ben sette premi cinematografici come miglior documentario. Senza contare gli applausi scroscianti, l’enorme commozione suscitata tra il pubblico, la grande solidarietà ricevuta, l’apprezzamento di critici illustri e i tanti incoraggiamenti a proseguire su questa strada. “Peso morto” è il nostro fiore all’occhiello che, ne siamo certi, anche il prossimo anno ci riserverà grandi soddisfazioni. Se ancora non lo avete visto, qui c’è il trailer ufficiale.

Articoli, interviste, università e tutto il resto

Oltre alla consueta produzione di contenuti per il sito (18 nuovi casi di innocenti in manette, 10 articoli sull’attualità), abbiamo raccontato circa 90 storie di vittime di ingiusta detenzione per il quotidiano “La Ragione”. Senza dimenticare la rubrica settimanale in diretta multistreaming sui canali social dell’associazione, “EGTalks”, per la quale abbiamo realizzato 10 nuove puntate.

Anche quest’anno siamo stati invitati a parlare di errori giudiziari e ingiusta detenzione su alcuni tra i principali media nazionali, televisione, giornali, radio e siti. E anche quest’anno abbiamo con entusiasmo accettato l’invito a partecipare a un incontro con gli studenti di Giurisprudenza dell’Università di Modena e Reggio Emilia: ai magistrati e avvocati del futuro abbiamo voluto portare “Peso morto”, la testimonianza dal vivo di Angelo Massaro e la nostra esperienza sull’argomento. Il confronto con i ragazzi, al solito, si è rivelato per noi fonte di un’emozione fortissima.

Perché chiediamo una donazione

Il nostro lavoro per l’associazione Errorigiudiziari.com ha richiesto tempo, documentazione, approfondimenti, risorse. Ha comportato difficoltà e spese di tipo logistico e organizzativo. Grazie alle donazioni che molti di voi ci hanno fatto lo scorso anno, uno sforzo economico del quale non vi saremo mai abbastanza grati, siamo stati in grado di sostenere gran parte degli impegni. Ma continuare questa attività ai livelli a cui ci siamo e vi abbiamo abituati, puntando anzi ad alzare l’asticella degli obiettivi, purtroppo costa. Per questo, anche quest’anno, torniamo a chiedervi un aiuto: chi vorrà e potrà darci una mano prenda per favore in considerazione l’idea di fare un donazione alla nostra associazione. Accetteremo con gioia qualunque somma, anche la più piccola, perché sarà l’ennesima dimostrazione di quanto ciascuno di voi abbia colto fino in fondo il senso del lavoro della nostra associazione Errorigiudiziari.com: mantenere acceso un faro su chi ha visto calare il buio sulle proprie esistenze per colpa di un errore giudiziario.

Vuoi fare una donazione?
Fai un bonifico di qualunque somma a:

✅ Associazione Errorigiudiziari.com-aps

Campagna donazioni errorigiudiziari.com 2022

 

campagna donazione errorigiudiziari.com 2022