Un caso di incoscienza

Il libro racconta la storia di Daniela Candeloro, la commercialista di Danilo Coppola, l’imprenditore che il primo marzo del 2007 venne arrestato con l’accusa di bancarotta, riciclaggio, associazione a delinquere e appropriazione indebita. Assieme all’imprenditore, venne giù tutta la struttura aziendale da lui creata e sotto le macerie rimase anche Daniela Candeloro.