588 giorni in carcere per un omicidio mai commesso

Una sua amica viene ritrovata cadavere sul fondo di un lago. E di quell’omicidio viene accusato lui, che però è innocente. E dovrà scontare oltre 19 mesi di ingiusta detenzione prima che la sua estraneità venga riconosciuta. Con tanto di risarcimento.

SCHEDA

Sandro Vecchiarelli

Como (Como)
  • Anno
  • 2011
  • Reato
  • Omicidio
  • Avvocato
  • Marcello Perillo
  • Pm
  • Rosa Valotta
  • Giorni di detenzione
  • 588 (carcere)
  • Errore
  • Testimonianze errate
  • Risarcimento
  • 170 mila euro

Oltre cinquecento giorni di carcere ingiusto. Esattamente 588: dal 19 aprile 2008 (quando venne arrestato), al 27 novembre 2009, giorno in cui la Corte d’Appello di Como lo assolse dall’accusa di aver ucciso Chiara Bariffi. Per i giudici non c’erano prove sufficienti per condannare l’unico imputato al processo per la…

Esegui il login o registrati al sito per leggere l'articolo completo