331 giorni in carcere, ma il killer non era lui

Accusato di un omicidio mai commesso, per colpa di intercettazioni ambientali registrate da molto lontano, con frasi in dialetto male interpretate.

SCHEDA

ORAZIO LA ROSA

Caltanissetta (Caltanissetta)
  • Anno
  • 2017
  • Reato
  • OMICIDIO, TENTATO OMICIDIO
  • Avvocato
  • PAOLO GIUSEPPE PIAZZA
  • Giorni di detenzione
  • 331 (in carcere)
  • Errore
  • INTERCETTAZIONI AMBIENTALI
  • Risarcimento
  • 78 MILA EURO

Lo avevano accusato di essere uno degli autori materiali del “delitto di Santo Stefano”, un omicidio mafioso avvenuto a Barrafranca, in provincia di Caltanissetta. Ma Orazio La Rosa con quell’assassinio non c’entrava nulla. E ha finito per trascorrere quasi un anno in carcere da innocente. Prima di venire riconosciuto totalmente…

Esegui il login o registrati al sito per leggere l'articolo completo


Articoli correlati