Storia di un rapinatore che non lo era

Accusato di essere l’autore di un colpo di un negozio, viene riconosciuto dalle vittime nei fotogrammi delle videocamere di sorveglianza. Ma si sbagliano…

SCHEDA

O. F.

Roma (Roma)
  • Anno
  • 2015
  • Reato
  • Rapina
  • Avvocato
  • Riccardo Radi
  • Giorni di detenzione
  • 160 (carcere)
  • Errore
  • Riconoscimento fotografico
  • Risarcimento
  • 37.773 euro

Cinque mesi e 10 giorni in carcere da innocente soltanto perché qualcuno ha ritenuto di avere riconosciuto in lui l’autore di una rapina in un negozio. Ma era un errore, uno dei tanti causati da un riconoscimento fotografico errato. E così, O.F. si è ritrovato vittima di ingiusta detenzione. Con…

Esegui il login o registrati al sito per leggere l'articolo completo


Articoli correlati