Accusato di rapina, libero grazie a YouTube

Un quindicenne peruviano viene arrestato con l’accusa di aver partecipato a una rapina in metropolitana, a Milano. La vittima dell’aggressione è convinta di riconoscerlo, ma si sbaglia. Per scagionare il ragazzo servirà un video trovato dai suoi avvocati su Internet.

SCHEDA

Vittima Anonima

Milano (MI)
  • Anno
  • 2018
  • Reato
  • Rapina
  • Avvocato
  • Mauro Mocchi, Elena Patrucchi
  • Giorni di detenzione
  • 240 (comunità di accoglienza)
  • Errore
  • Testimonianza oculare errata
  • Risarcimento
  • 30 mila euro

Stazione della metropolitana di Milano “Porto di Mare”, 8 maggio 2010. Un giovane al telefonino viene rapinato da una banda di ragazzi latinoamericani. La gang è specializzata in questo tipo di aggressioni, si scoprirà in seguito che ne ha portati a termine almeno altre 24. Le indagini per il colpo…

Esegui il login o registrati al sito per leggere l'articolo completo