Quasi quattro mesi in carcere per una violenza sessuale mai commessa

Igor Burcovschii

Accusato di sequestro di persona, stupro, lesioni personali. Ma la presunta vittima si è inventata tutto. A otto anni e due processi di distanza dall’arresto, Igor Burcovschii viene riconosciuto innocente. E sarà risarcito per ingiusta detenzione

In carcere perché maltratta i genitori. Ma il padre si è inventato tutto

Vittima anonima

Due mesi in cella e due agli arresti domiciliari perché il genitore voleva che smettesse di farsi le canne. Ma poi lo stesso papà ha pensato di ritirare la denuncia…

Quasi un mese in carcere per stupro di gruppo: erano innocenti

Vittime anonime

Tre ragazzi bresciani vengono accusati di aver violentato una minorenne. Ma nella casa dove sarebbe avvenuta la violenza dormiva anche il fidanzato della ragazza. Che continua a frequentare i suoi presunti aguzzini anche nelle settimane successive. E sporge denuncia tre mesi dopo i fatti. Risultato: assolti perché il fatto non sussiste. E risarciti con 12.200 euro ciascuno

Due anni in carcere per uno stupro mai commesso

Vittima Anonima

Una minorenne con problemi psichici accusa un nigeriano di averla violentata. Con gli investigatori cambia versione sei volte. Ma lui, pur senza un referto medico che lo provi, finisce in cella. Verdetto finale: assolto perché il fatto non sussiste.

Sconta 588 giorni di carcere da innocente, risarcito con 170 mila euro

Sandro Vecchiarelli

Sandro Vecchiarelli è stato rinchiuso in carcere dal 19 aprile 2008 al 27 novembre 2009, giorno in cui la Corte d’Appello di Como lo ha assolto dall’accusa di aver ucciso l’amica, Chiara Bariffi

Da testimone a coimputato di strage

Alessandro Stepanoff

Brescia, 28 maggio 1974. Quattro diversi cortei confluiscono in piazza della Loggia per una manifestazione antifascista.