Quattro mesi di ingiusta detenzione, incastrato da pentiti inattendibili

Quindici giorni in carcere, più di 103 agli arresti domiciliari. Così la vita di un imprenditore di successo è finita nella polvere per colpa di accuse senza fondamento.

SCHEDA

Michele Tedesco

Bari (Bari)
  • Anno
  • 2007
  • Reato
  • Spaccio di sostanze stupefacenti
  • Avvocato
  • Maria Guarrado
  • Pm
  • Elisabetta Pugliese
  • Giorni di detenzione
  • 15 (carcere), 103 (arresti domiciliari)
  • Errore
  • False dichiarazioni dei pentiti
  • Risarcimento
  • Richiesto

Quindici giorni in carcere, 103 agli arresti domiciliari con l’accusa di essere un venditore di droga. Ma era innocente. Assolto con la formula più ampia, attende ancora un risarcimento per l’ingiusta detenzione subita. È la storia di Michele Tedesco, 45 anni, sposato e padre di un figlio di 15 anni,…

Esegui il login o registrati al sito per leggere l'articolo completo

Articoli correlati