In carcere innocente per false fatturazioni: assolto e risarcito imprenditore

Riccardo Fusi

Coinvolto nell’inchiesta legata al “piano casa” del comune di Firenze, Riccardo Fusi è stato scagionato “perché il fatto non costituisce reato”. Avrà 15 milioni di lire per l’ingiusta detenzione subita

Giovane accusato di un attentato a bimbo rom assolto

Daniele Corbizi Fattori

Sarà risarcito dallo Stato, Daniele Corbizi Fattori, lo studente arrestato a Latignano dopo l’attentato al piccolo nomade Matteo Salkanovic e poi assolto – in tribunale a Pisa – per non aver commesso il fatto.

Arrestato ingiustamente, si uccise. Risarcimento alla vedova

Donato Ricci

Fu detenuto ingiustamente per sette giorni Donato Ricci, l’ingegnere di 46 anni, di Lanciano che si suicidò poi per la vergogna. La Corte d’appello dell’Aquila ha riconosciuto l’ingiusta carcerazione e ha stabilito un risarcimento di 10 milioni alla vedov

La libertà vale duecento euro al giorno

Daudi El Haussaine

Poco più di duecento euro al giorno. È questo il prezzo della libertà per un cittadino marocchino finito in carcere ingiustamente.

Droga, arresto con rimborso

Adriatik Goga

I soldi delle tasse pagate dei cittadini possono anche finire nelle tasche di imputati pluri inquisiti per spaccio di sostanze stupefacenti. E’ il caso dell’albanese Adriatik Goga finito in carcere per errore nell’operazione Macedonia.

Traffico di droga, risarcito Spadaccini

Ferdinando Spadaccini

Poco meno di sedicimila euro. E’ il risarcimento per l’ingiusta detenzione assegnato a Ferdinando Spadaccini, giovane algherese pluripregiudicato, accusato di traffico di droga e in carcere per un mese.

Terrorismo, 280mila euro a egiziani arrestati e poi assolti

Shalabej Magdi Mohamed Ahmed

Non c’era alcuna connivenza con ambienti dell’estremismo islamico. Non c’erano prove che valessero la detenzione in carcere di tre presunti terroristi egiziani arrestati ad Anzio nel 2002 e assolti in via definitiva nel 2005 da tutte le accuse.

Tre milioni all’ingegnere. ingiusta detenzione, risarcito Giunta

Fausto Giunta

Tre milioni di risarcimento per ingiusta detenzione. La somma l’avrà l’ingegnere Fausto Giunta che si era rivolto alla magistratura per l’ingiusta detenzione subita nel 1993.

Mainardi è stato risarcito

Bortolo Mainardi

Venticinquemila euro per ingiusta detenzione e altri 14.000 euro per i tempi lunghi della giustizia. È quanto dovrà incassare Bortolo Mainardi, il commissario straordinario per le grandi opere del Nordest.

Risarcito con 42.000 euro per l’ingiusta detenzione

Vincenzo Federico

Otto mesi di ingiusta detenzione valgono 42.000 euro di risarcimento. Lo ha stabilito la Corte d’appello di Firenze accogliendo il ricorso di Vincenzo Federico, 40 anni, di Prato.