All’ex sindaco di Alghero 55milioni di lire

Andrea Frulio

Se è vero che una reputazione infangata non ha prezzo, è altrettanto vero che 55 milioni rincuorano più di un milione di lire assegnato dai giudici come riparazione per dieci giorni di ingiusta detenzione.

Tre milioni all’ingegnere. ingiusta detenzione, risarcito Giunta

Fausto Giunta

Tre milioni di risarcimento per ingiusta detenzione. La somma l’avrà l’ingegnere Fausto Giunta che si era rivolto alla magistratura per l’ingiusta detenzione subita nel 1993.

Carcere ingiusto, 40 milioni per Natoli

Salvatore Natoli

Con un’ordinanza della Corte d’appello di Messina, Salvatore Natoli, ex esponente del Pri, deputato all’Ars dal 1967 al 1991 e più volte assessore regionale, ha ottenuto una sentenza di liquidazione di 40 milioni per ingiusta detenzione.

Non è mafioso, poliziotto risarcito

Elio Caloiero

Quaranta milioni di risarcimento, più un milione e 800milalire per le spese processuali: è la somma che lo Stato dovrà risarcireall’ispettore di Polizia Elio Caloiero, in servizio alla Questura diCatanzaro, per ingiusta detenzione.

Fu assolto sette volte: risarcito con 20 milioni

Salvatore Giambrone

L’ ex presidente del consorzio irriguo “Valli del Platani e del Tumarrano”, Salvatore Giambrone, 55 anni – arrestato due volte, e assolto 7 volte in otto anni – ha ottenuto 20 milioni di risarcimento dalla Corte d’ appello di Palermo.

L’imprenditore, arrestato eppoi prosciolto, risarcito con 8 milioni

Paolo Rovellotti

Sedici giorni di detenzione ingiusta (tre dei quali trascorsi in carcere e gli altri agli arresti domiciliari) valgono otto milioni di lire.

Dominicana assolta dopo il carcere, ora chiede i danni

Nidia Paulino Valduz

E’ stata assolta dopo venti giorni di carcere e adesso chiede i danni. L’avvocato di Nidia Paulino Valdez, una barista dominicana di 35 anni, ha presentato una istanza alla corte d’Appello per ottenere un risarcimento.

Pasticciere condannato a 11 anni, era innocente

Rodolfo Gurrisi

Quanto cambia la vita di un uomo incensurato, lavoratore e padre di famiglia, se una notte arriva la polizia, e comincia una storia di dolore e di galera lunga due anni e 4 mesi?

Mai usare un cellulare di secondo mano

Pietro Mollica

Tre anni di carcere, due di obbligo di firma, dieci anni vissuti dovendo fronteggiare l’accusa di traffico di stupefacenti. Ora, per Massimo Marti e Pietro Mollica, 30 anni, è arrivata l’assoluzione con formula piena “per non aver commesso il fatto” .

Assoluzione e scuse sotto forma di risarcimento

Luigi Petrini

Dopo le assoluzioni, le scuse sotto forma di risarcimento. La Corte d’Appello ha infatti accolto il ricorso della famiglia Petrini in relazione ai giorni trascorsi ingiustamente in carcere a seguito nel ’93 dell’inchiesta sulla clinica Vialarda.