Con quell’olio contraffatto non c’entrava nulla

Pierluigi Norante, oltre un mese agli arresti domiciliari con l’accusa voler commercializzare prodotti tossici. Ma il vero colpevole era un altro.

SCHEDA

Pierluigi Norante

Campobasso (Campobasso)
  • Anno
  • 2008
  • Reato
  • Associazione per delinquere
  • Avvocato
  • Antonio De Michele
  • Giorni di detenzione
  • 30 (arresti domiciliari)
  • Errore
  • Indagini
  • Risarcimento
  • Richiesto

Era finito agli arresti domiciliari il 21 aprile del 2008, al termine di un’operazione condotta da Carabinieri e Guardia di Finanza, con l’accusa di associazione per delinquere finalizzata alla commercializzazione di oli contraffatti e nocivi per la salute. E così, Pierluigi Norante, 42 anni, di Termoli (in provincia di Campobasso),…

Esegui il login o registrati al sito per leggere l'articolo completo