Quell’imprenditore non è mai stato mafioso

Arrestato con l’accusa di far parte di un complesso intreccio di interessi tra Cosa nostra, politica e affari, ha passato 2 anni e 4 mesi tra carcere e arresti domiciliari. Poi l’assoluzione con formula piena. E un risarcimento da 200 mila euro.

SCHEDA

Vincenzo Guarneri

Canicattì (AG)
  • Anno
  • 2004
  • Reato
  • Associazione per delinquere di stampo mafioso
  • Giorni di detenzione
  • 770 (carcere + arresti domiciliari)
  • Errore
  • Indagini
  • Risarcimento
  • 200 mila euro

Secondo l’accusa, il suo era un ruolo di primo piano all’interno di quel complicato intreccio tra mafia, politica ed affari nelle province di Agrigento, Palermo e Caltanissetta. L’imprenditore Vincenzo Guarneri, 44 anni, originario di Canicattì, era stato arrestato per questo il 29 marzo 2004. In manette nell’ambito della maxi-inchiesta denominata…

Esegui il login o registrati al sito per leggere l'articolo completo