In carcere per due pastiglie contro il mal di stomaco

Non era ecstasy, ma un normale farmaco. E Stefania De Pace, assolta dopo 2 giorni in cella e 4 ai domiciliari, chiede il risarcimento

SCHEDA

Stefania De Pace

San Pancrazio Salentino (Brindisi)
  • Anno
  • 2009
  • Reato
  • Detenzione di sostanze stupefacenti
  • Avvocato
  • Cesario Licci
  • Pm
  • Ercole Aprile
  • Giorni di detenzione
  • 2 (carcere), 4 (arresti domiciliari)
  • Risarcimento
  • Richiesto

Ma quale ecstasy, erano semplici pastiglie per curare il raffreddore. Quando, però, Stefania De Pace, 31enne di San Pancrazio Salentino fu fermata, lo scorso 23 agosto, dai Carabinieri della stazione di Poggiardo, ai militari quelle compresse sembrarono pillole di ecstasy e per la ragazza, trovata anche in possesso di circa…

Esegui il login o registrati al sito per leggere l'articolo completo