Tre anni agli arresti, ma non usò lui quel kalashnikov

Accusato di aver esploso diversi colpi a scopo intimidatorio contro aziende coinvolte in un giro di usura, in realtà è innocente. Ma deve aspettare quattro processi prima che la sua estraneità venga accertata.

SCHEDA

Giovanni Cabibbo

Santa Croce Camerina (RG)
  • Anno
  • 2018
  • Reato
  • detenzione armi
  • Avvocato
  • Renato Borzone, Enrico Platania
  • Giorni di detenzione
  • 300 (carcere), 70 (arresti domiciliari)
  • Errore
  • Indagini
  • Risarcimento
  • Richiesto

Quasi tre anni in custodia cautelare da innocente, tra carcere e arresti domiciliari, prima di essere assolto per non aver commesso il fatto. È accaduto a Giovanni Cabibbo, 40 anni, incensurato e accusato di aver sparato a scopo intimidatorio, con un mitragliatore d’assalto kalashnikov, contro due ditte di legname del…

Esegui il login o registrati al sito per leggere l'articolo completo