Giusi Tarantino, la funzionaria di tribunale onesta e non mafiosa

Accusata per errore con due colleghe degli uffici giudiziari del Tribunale di Agrigento di associazione per delinquere finalizzata alla corruzione e alla truffa, ha trascorso un mese agli arresti domiciliari ed è stata sospesa per diversi mesi dal lavoro. Ma era innocente. E ora lo Stato la risarcisce per ingiusta detenzione

SCHEDA

Giusi Tarantino

Agrigento (Agrigento)
  • Anno
  • 2014
  • Reato
  • Associazione per delinquere di stampo mafioso, corruzione, truffa e falso
  • Avvocato
  • Giuseppe Arnone
  • Giorni di detenzione
  • 30 (carcere)
  • Risarcimento
  • Concesso

Si è conclusa la brutta vicenda che nel giugno del 2004 coinvolse le tre funzionarie, signore Giusi Tarantino, Anna Argento e Maria Carmela Graceffa, le quali prestavano servizio presso gli Uffici del Presidente del Tribunale di Agrigento, dottor Aldo Lo Presti. Le funzionarie furono tratte in arresto con la pesantissima…

Esegui il login o registrati al sito per leggere l'articolo completo