Un’altra ingiusta detenzione per intercettazioni interpretate male

Carlo Salti, 66 anni, è un onesto commerciante di automobili. Un giorno lo arrestano per usura: lo inchioderebbero intercettazioni telefoniche con un boss della malavita. Ma quelle conversazioni non dicono affatto ciò che pensano gli inquirenti. Sei mesi di carcere da innocente e 10 anni di odissea giudiziaria dopo, arriverà l’assoluzione. Seguita dal risarcimento. Ma la sua vita non sarà mai come prima.

SCHEDA

Carlo Salti

Piombino (Livorno)
  • Anno
  • 2017
  • Reato
  • Associazione per delinquere, usura
  • Pm
  • Antonio Giaconi, Roberto Pennisi
  • Giorni di detenzione
  • 180 (carcere)
  • Errore
  • Intercettazioni
  • Risarcimento
  • 40 mila euro

Carlo Salti Carlo Salti, 66 anni, oggi è in pensione. All’epoca dei fatti che gli hanno rovinato una cospicua fetta di esistenza aveva un autosalone in via Pisacane, a Piombino. In passato era stato un commerciante di moto, prima ancora aveva insegnato educazione fisica in diverse scuole della città e…

Esegui il login o registrati al sito per leggere l'articolo completo