Il brigadiere antimafia arrestato ingiustamente per camorra

Diciannove giorni in carcere per un favoreggiamento al clan dei Genovese che in realtà non ha mai praticato. Carriera in fumo, credibilità distrutta, vita privata pesantemente danneggiata. E un risarcimento irrisorio.

SCHEDA

Gerardo De Sapio

Napoli (Napoli)
  • Anno
  • 2013
  • Reato
  • Favoreggiamento
  • Avvocato
  • Gaetano Aufiero
  • Pm
  • Carmine Esposito, Maria Antonietta Troncone
  • Giorni di detenzione
  • 19 (carcere)
  • Errore
  • Intercettazioni
  • Risarcimento
  • 7 mila euro

Gerardo De Sapio. L’8 marzo 2008 è un giorno che Gerardo De Sapio non dimenticherà mai. È l’inizio di un incubo per il brigadiere dei Carabinieri di Avellino, trent’anni in prima linea contro la criminalità organizzata, che viene arrestato dai suoi colleghi su disposizione della Direzione distrettuale antimafia di Napoli…

Esegui il login o registrati al sito per leggere l'articolo completo