Angelo Ugoni, il comandante di polizia è innocente

Passa 78 giorni in carcere con l’accusa di aver preso tangenti per chiudere un occhio sui controlli verso sversamenti di veleni di una conceria e di aver firmato atti con il nome di un dirigente provinciale. Tutto falso. “L’ho detto da subito che non c’entravo. Ma nessuno ha voluto ascoltarmi”

SCHEDA

Angelo Ugoni

Lodi ()
  • Anno
  • 2011
  • Reato
  • Corruzione in atti giudiziari, abuso d’ufficio
  • Avvocato
  • Gianluigi Bonifati, Ennio Ercoli
  • Pm
  • Paolo Filippini
  • Risarcimento
  • 50 mila euro

Angelo Ugoni Era stato in carcere a Lodi per 78 giorni, accusato di corruzione in atti giudiziari e abuso d’ufficio per presunti accordi con proprietari e dirigenti della Provincia tesi ad evitare la messa a norma degli scarichi della conceria Palladio di Somaglia. Ma quando entrambe le accuse erano cadute,…

Esegui il login o registrati al sito per leggere l'articolo completo