Primo piano     Pubblicata il 01 settembre 2018

“Serve più professionalità in tutti i soggetti del processo penale”

Qualche tempo fa abbiamo avuto l’opportunità di presentare il nostro docufilm sugli errori giudiziari “Non voltarti indietro” nel corso di un evento organizzato dall’Ordine degli avvocati di Cagliari. Tre ore abbondanti di discussione e confronto tra magistrati, avvocati e giornalisti sul tema dell’ingiusta detenzione e degli innocenti in carcere, che è stato un successo sotto tutti gli aspetti e un esempio di come un confronto sereno e senza pregiudizi non possa che fare bene alla giustizia. In quell’occasione abbiamo avuto modo di conoscere il Presidente del Tribunale di Cagliari, Mauro Grandesso, l’allora Procuratore aggiunto, Gilberto Ganassi e il Presidente della Camera Penale di Cagliari, l’avvocato Rodolfo Meloni.

Nel corso del dibattito seguito alla proiezione di “Non voltarti indietro”, il dottor Grandesso non si è sottratto al confronto. E con lui abbiamo anche avuto modo in seguito di fare un’ulteriore gradevole conversazione sulla giustizia e, più in particolare, di proseguire ad approfondire il tema oggetto dell’incontro: gli innocenti in carcere. In questo breve video che vi proponiamo, il Presidente del Tribunale di Cagliari ha acconsentito di farci registrare un passaggio molto interessante del suo ragionamento. Che conferma come esistano tanti magistrati (lo dimostra per esempio quest’altra nostra intervista) perfettamente consapevoli dell’esistenza del problema e ben lontani dal sottovalutarlo. Anzi, ben disposti a cercare soluzioni per affrontarlo nel più efficace dei modi.