Cinque anni in carcere, ma il trafficante di droga era un altro

W.U.

Arrestato e condannato in primo grado a 24 anni per colpa di una perizia telefonica sbagliata. Durante la prigionia, la moglie ha perso i due gemelli che aspettava. Ora chiede 500 mila euro di risarcimento per l’ingiusta detenzione subita

Un anno e mezzo in carcere per violenza sessuale: era innocente

Vittima Anonima

Un albergatore laziale viene accusato di aver abusato più volte di una diciassettenne dell’Est europeo. Condannato in primo grado a 5 anni, viene assolto in appello e la sentenza diventa definitiva. Ora il risarcimento per l’ingiusta detenzione sofferta: 121 mila euro.