Venti giorni agli arresti domiciliari per riciclaggio e camorra: era innocente

Claudio Tomada

Un ingegnere friuliano accusato di aver progettato un’industria in Costa d’Avorio con i soldi di un clan. Scagionato completamente, avrà 4 mila euro come risarcimento per ingiusta detenzione.

Storia del super poliziotto prima infangato, poi riabilitato dopo 4 anni

vittorio-pisani-assolto

Vittorio Pisani, ex capo della squadra mobile di Napoli, autore di arresti eccellenti di boss della camorra, processato due volte e sempre assolto

Ignazio Manca, più di un anno in carcere per reati mai commessi

Ignazio Manca

Accusato di riciclaggio e ricettazione, condannato in primo grado a quattro anni nonostante il fratello si fosse assunto tutte le responsabilità e lo avesse scagionato perché all’epoca dei fatti si trovava in ospedale. Assolto in appello, avrà 150 mila euro come risarcimento per l’ingiusta detenzione subita

“Io, commercialista di Danilo Coppola: non fui la mente di quel crac”

Daniela Candeloro, ingiusta detenzione
Daniela Candeloro

La storia di Daniela Candeloro, consulente fiscale dell’immobiliarista astro nascente della finanzia italiana, poi fermato da una bancarotta. Un anno tra carcere e arresti domiciliari con l’accusa di essere stata la mente di quel dissesto finanziario. Sei anni e due mesi per arrivare al completo proscioglimento

Un anno in carcere da innocente tra ergastolani e boss: non sarà risarcito

diego olivieri
Diego Olivieri

Diego Olivieri, imprenditore di pellami, finisce in carcere incastrato dalle dichiarazioni di un pentito che lo accusa di narcotraffico in collaborazione con la mafia. Passa 12 mesi in cella al regime del 41 bis in attesa di giudizio, nella sezione di massima sicurezza con gli ergastolani. Dopo 5 anni, assolto con formula piena in tre diversi processi “perché il fatto non sussiste”.

Una vita rovinata dall’accusa di riciclaggio

luciano-montagnani-piccola
Luciano Montagnani

Luciano Montagnani, cugino del grande attore toscano Renzo, finisce in carcere incastrato da una telefonata in lingua russa. Che nessuno ha pensato di ascoltare con cura…

Una vita devastata. E i giudici aumentano il risarcimento

Salvatore Ramella

Salvatore Ramella, funzionario di banca coinvolto senza colpa in un’inchiesta sul gioco d’azzardo, passa nove giorni in carcere più altri con obbligo di dimora. Prima sospeso, poi trasferito sul lavoro, ottiene un risarcimento per ingiusta detenzione 7 volte superiore a quello che gli sarebbe spettato in base al solo calcolo matematico

Scagionato il concessionario di Camaiore

Marino Ardenti

Chiederà un congruo risarcimento per ingiusta detenzione Marino Ardenti, notissimo concessionario residente a Capannori, titolare della Policar di Lido di Camaiore coinvolto per errore in un losco giro di auto di lusso con assegni scoperti e targhe false.

Gennaro Scarciello, accusato ingiustamente di riciclare denaro della mafia

gennaro scarcello
Gennaro Scarciello

Un tranquillo commerciante incensurato arrestato per un errore. Dopo 23 di carcere da innocente e 6 anni di odissea giudiziaria, viene finalmente riconosciuto estraneo a ogni capo d’imputazione. Ma nel frattempo la sua vita è andata in pezzi.