Cinque anni in carcere, ma il trafficante di droga era un altro

W.U.

Arrestato e condannato in primo grado a 24 anni per colpa di una perizia telefonica sbagliata. Durante la prigionia, la moglie ha perso i due gemelli che aspettava. Ora chiede 500 mila euro di risarcimento per l’ingiusta detenzione subita

Due anni e mezzo in carcere per colpa di perizie sbagliate

Josè Alberto Cadena Ruiz
Josè Alberto Cadena Ruiz

Accusato di aver ucciso una cara amica, il giorno del delitto si trovava all’altro capo della città. Inchiodato da un referto del consulente dell’accusa palesemente infondato

Più di un mese di ingiusta detenzione per una perizia sbagliata

Marco Restani

Cartucce da caccia scambiati per munizioni da guerra. Così Marco Restani, un ristoratore di Modena, è costretto a scontare 16 giorni in carcere e 44 agli arresti domiciliari da innocente. E pensare che avrebbero potuto comminargli una semplice ammenda da 170 euro