Parla di maialini al telefono e la polizia pensa che siano partite di droga:

Donato Privitelli
Donato Privitelli

Per gli inquirenti in quelle intercettazioni telefoniche Donato Privitelli trattava partite di cocaina. Poi ascoltano meglio le intercettazioni telefoniche e si rendono conto di aver tenuto in cella un innocente. Risultato: un risarcimento di poco più di 20 mila euro per più di tre mesi di ingiusta detenzione.