Gerardo De Sapio, brigadiere antimafia, arrestato ingiustamente per camorra

Gerardo De Sapio
Gerardo De Sapio

Diciannove giorni in carcere per un favoreggiamento al clan dei Genovese che in realtà non ha mai praticato. Carriera in fumo, credibilità distrutta, vita privata pesantemente danneggiata. E un risarcimento minimo: 7000 euro

Dalla divisa al carcere. Assolto dopo 10 anni di calvario giudiziario

Luigi Taglialatela

L’odissea decennale di Luigi Taglialatela, accusato di aiutare i clan. Da tutore della legge e della sicurezza al carcere, “umiliato e trattato come l’ultimo dei delinquenti”. Ma era innocente