Milano, via Imbonati, assolta ex assessore verde

Rita Sanvittore

Rita Sanvittore, ex assessore verde di Cusano Milanino, è stata assolta dalla Corte di Cassazione “perché il fatto non sussiste”, dall’accusa di favoreggiamento personale nei confronti di Francesco Gorla, ex militante di Prima Linea

“Il khat non è droga, risarcitela”

Ayan Osman Hassan

Centosedici giorni di carcere più altri novantasei di arresti domiciliari con l’accusa di essere una narcotrafficante. La Cassazione ha stabilito, invece, che Ayan Osman Hassan, ventenne romana di origine somala, era stata arrestata ingiustamente all’aero

Rapimento Sgarella, risarcita la ‘telefonista’

Domenica Currò

In carcere finì il 25 giugno ’99 con il marito Giuseppe Anghelone, sospettato di essere il basista milanese dei due gruppi calabresi che firmarono il rapimento di Alessandra Sgarella. Lei, Domenica Currò, finì nell’inchiesta per due telefonate.

In carcere per 2 pastiglie contro il raffreddore

Stefania De Pace

Non era ecstasy, ma un normale farmaco. E Stefania De Pace, assolta dopo 2 giorni in cella e 4 ai domiciliari, chiede il risarcimento

La sorella del boss arrestata senza colpa

Ines Pagnozzi

Ines Pagnozzi ha trascorso 91 giorni agli arresti domiciliari con l’accusa di appartenere al clan del fratello, detto ‘O Giaguaro. Risarcita con 24 mila euro

Non comprò quella neonata per rivenderla…

Mafalda Paola Sarpi

Mafalda Paola Sarpi, riconosciuta innocente dopo 5 anni di calvario con un’accusa infamante

La ballerina brasiliana con la droga non c’entra

Elaine Arauco Da Silva

Elaine Arauco Da Silva, un anno in carcere per essersi trovata nel posto sbagliato al momento sbagliato

Detective per salvare se stessa

Anna Bruno

Le quattro di un pomeriggio d’inverno del 21 febbraio 1983. Alla periferia di Pomigliano d’Arco, vicino a Napoli, la tabaccheria di Luigi Pirozzi ha riaperto da poco. Due uomini e una donna armati di pistola irrompono nel locale.

Dopo il carcere l’assoluzione ma restano i sospetti

Maria Buzzi

Sorrisetti cattivi, amici che cambiano strada e non chiamano più, qualche insulto. Erano stati arrestati e condannati in primo e secondo grado per traffico internazionale di hashish e questo tutti lo ricordavano bene.

No al risarcimento per l’ex direttrice

Flavia Verardi Pignanelli

Nessun risarcimento per Flavia Verardi Pignanelli assolta in secondo grado dalle accuse di atti osceni all’interno del carcere e di altre imputazioni, fra cui falso e abuso d’ufficio.