Angelo Cirri, quasi quattro anni in carcere per quattro rapine mai commesse

angelocirri
Angelo Cirri

Già due mesi dopo l’arresto era chiaro che Angelo Cirri non c’entrava. E invece non è bastata neanche la prova del Dna per scagionarlo. Fino a quando, per caso, non viene arrestato il vero colpevole. E ora lo Stato deve risarcirlo per ingiusta detenzione

In cella senza perché: gli errori dei giudici costano 46 milioni l’anno

leggeugualepertutti

Duecentotrenta euro vale un giorno di carcere da innocente, la metà se per sbaglio ti hanno dato i domiciliari. Una cifra modesta per un danno incalcolabile. Messi però insieme, tutti i risarcimenti per gli errori che ogni anno i tribunali commettono, la somma diventa enorme

Le “insonnie” di Roberto Saviano, i placidi sonni dei magistrati. Tre storie esemplari

Dice Roberto Saviano su Twitter che se fosse un giudice “non dormirei la notte a dover comminare pene che diventano torture e in alcuni casi condanne a morte”. Ed è probabile che, per questa sua “insonnia”, Saviano sarebbe un buon giudice. Dormono invece placidi i giudici, e siamo noi, i cittadini, ad averli agitati.   [...]