NOSTRA ESCLUSIVA – “Io, innocente torturato e costretto a confessare di essere un trafficante di droga”

angelo cangianiello

La storia del poliziotto Angelo Cangianiello, vittima di un errore giudiziario: la Corte d’Appello di Roma lo ha assolto perché il fatto non sussiste al termine di un processo di revisione. A 31 anni dall’arresto per una vicenda che gli ha distrutto la carriera e rovinato la vita