Mainardi è stato risarcito

Bortolo Mainardi

Venticinquemila euro per ingiusta detenzione e altri 14.000 euro per i tempi lunghi della giustizia. È quanto dovrà incassare Bortolo Mainardi, il commissario straordinario per le grandi opere del Nordest.

In cella per errore, somma simbolica a Caltagirone

Francesco Gaetano Caltagirone

Francesco Gaetano Caltagirone, arrestato 10 anni fa, assolto nel 2001, risarcito adesso. Con 5 mila euro per 9 giorni di “ingiusta detenzione”.

Modena: assolto dopo tre anni di carcere

Giovanni Esposito

Si è fatto quasi tre anni di carcere fra galera e arresti domiciliari ma era innocente: la terza sezione della Corte d’ Appello di Bologna ha assolto “per non avere commesso il fatto” Giovanni Esposito.

Non è mafioso, poliziotto risarcito

Elio Caloiero

Quaranta milioni di risarcimento, più un milione e 800milalire per le spese processuali: è la somma che lo Stato dovrà risarcireall’ispettore di Polizia Elio Caloiero, in servizio alla Questura diCatanzaro, per ingiusta detenzione.

Non erano mafiosi, prosciolti e risarciti

Domenico Frustagli

La Corte d’appello di Catanzaro ha riconosciuto l’ingiusta detenzione di due amministratori comunali del Pds di Sant’Andrea Jonio, fissando per loro un risarcimento dei danni morali e materiali subiti in due milioni per ciascun giorno di reclusione sconta

L’imprenditore, arrestato eppoi prosciolto, risarcito con 8 milioni

Paolo Rovellotti

Sedici giorni di detenzione ingiusta (tre dei quali trascorsi in carcere e gli altri agli arresti domiciliari) valgono otto milioni di lire.

Scambiato per un rapinatore lo Stato lo risarcisce

Altin Leka

Ha passato, innocente, 15 mesi dietro le sbarre, scambiato per il rapinatore che poco prima del suo arresto aveva assaltato una banca di Bologna. Ora lo Stato lo risarcisce per l’ingiusta detenzione con 100 milioni.

Arrestato per omicidio, assolto e risarcito

Admir Doda

Sessantunomila euro di risarcimento per un anno e mezzo di ingiusta detenzione. E’ l’indennizzo stabilito dalla Corte d’Appello per un pregiudicato albanese di 28 anni, Admir Doda, processato e assolto dall’accusa di omicidio.

La bancarotta era colpa del fratello

Giovanni Lo Vetere

Aveva passato più di un mese in carcere e poi era stato assolto dall’accusa di bancarotta fraudolenta in concorso. Ora si è visto riconoscere anche un’indennità di 50 mila euro.

Risarcito l’ex sindaco di Villafranca

Pierino Pigella

Sei milioni, uno per ogni giorno passato agli arresti domiciliari. E’ la somma che lo Stato dovrà versare per ingiusta detenzione all’ex sindaco di Villafranca Pierino Pigella.