Ecco quali sono i criteri per calcolare la riparazione

L’analisi di Rosario Minna, procuratore aggiunto a Firenze, esperto di cause sulle detenzioni illecite. “Ecco quali sono i criteri per calcolare la riparazione”. Il magistrato: due situazioni previste dalla legge, l’innocenza e l’errore del tribunale.

Imputato e poi assolto: la Cassazione non riconosce il risarcimento dei danni

La Corte di Cassazione ha stabilito che non ha diritto al risarcimento dei danni il cittadino che è stato ingiustamente imputato e poi assolto.

La malagiustizia: un trauma che incide sul fisico

Vittime di malagiustizia? La storia giudiziaria italiana è piena di sospetti su ex detenuti uccisi o feriti da malattie che sembrano innescate dallo stress del carcere, dal peso psicologico di accuse che si sono sgretolate in tribunale nel corso di processi con assoluzione finale.

Cinque domande a Marcello Maddalena procuratore di Torino

Cinque domande a Marcello Maddalena Procuratore di Torino. “Niente arresto se non c’è la certezza della condanna”

Giovanni Conso: Perché un innocente può finire in carcere (La Stampa, 1978)

giovanni conso 1

Editoriale dell’ex ministro della Giustizia su La Stampa del 27 luglio 1978 in cui si parla della “sconfitta bruciante della giustizia”

Galante Garrone: la giustizia è una tremenda opera di approssimazione al vero

Alessandro Galante Garrone

Un editoriale sugli errori giudiziari dello storico, scrittore e magistrato italiano pubblicato da la Stampa nel 1961