Un anno e mezzo in carcere per violenza sessuale: era innocente

Pubblicato il 16 novembre 2014

Un albergatore laziale viene accusato di aver abusato più volte di una diciassettenne dell’Est europeo. Condannato in primo grado a 5 anni, viene assolto in appello e la sentenza diventa definitiva. Ora il risarcimento per l’ingiusta detenzione sofferta: 121 mila euro.

Scheda

Vittima Anonima

Frosinone (Cassino)  
Anno2014
ReatoViolenza sessuale
AvvocatoMariano Giuliano
Risarcimento121.375 euro
Ingiusta detenzione: maxi risarcimento per un 40enne albergatore cassinate. L’uomo, accusato di violenza sessuale su una diciassettenne, dopo 523 giorni di detenzione, la maggior parte in carcere, è stato assolto in via definitiva. Per questo tramite l’avvocato Mariano Giuliano ha avviato il procedimento di riparazione per ingiusta detenzione presso la…

Registrazione