Non tentò di uccidere la figlia: in cella innocente

Pubblicato il 04 aprile 2018

Una vigilessa lo accusa di aver picchiato tre volte il capo della piccola contro i gradini di un monumento. Ma la realtà è ben diversa. Prima di scoprirla, un cittadino francese deve subire un’ingiusta detenzione con tanto di sevizie in carcere.

Scheda

Julien Monnet

Roma   RM
Anno2018
ReatoTentato omicidio
AvvocatoAlessandro Gentiloni Silveri, Michele Gentiloni Silveri
Giorni di detenzione354 (carcere + arresti domiciliari)
ErroreTestimonianza oculare errata, perizie
Risarcimento141.600 euro
È la tarda serata del 19 luglio 2008 in piazza Venezia, a Roma. Julien Monnet è arrivato in mattinata da Parigi con Luna, la figlia di 4 anni. La sua compagna (Fabienne Verdeille, una dirigente della televisione francese) è in vacanza in Turchia, convinta che i due siano a casa.…

Registrazione