La libertà vale duecento euro al giorno

Pubblicato il 28 dicembre 2011

Poco più di duecento euro al giorno. È questo il prezzo della libertà per un cittadino marocchino finito in carcere ingiustamente.

Scheda

Daudi

Massa Carrara  
Anno2003
ReatoRapina
AvvocatoFrancesca, Donatella Angelicchio, Sica
PmAlberto Dello Iacono
ErroreIndagini
RisarcimentoConcesso
Poco più di duecento euro al giorno. È questo il prezzo della libertà. Tanto – o poco, a seconda dei punti di vista – la prima sezione penale della corte di appello di Genova ha stabilito che lo Stato dovrà pagare a un cittadino marocchino finito in carcere ingiustamente. E…

Registrazione