Scambiato per trafficante di droga, in carcere 8 mesi

Pubblicato il 18 maggio 2018

A un medico osteopata spagnolo viene rubato il passaporto. Da quel momento, finisce coinvolto in uno scambio di persona che lo porterà a essere processato e condannato in contumacia in qualità di boss dei Narcos: «El Gordo».

Scheda

Josè Vincent Piera Ripoll

Milano   MI
Anno2011
ReatoTraffico internazionale di stupefacenti
AvvocatoSimone Briatore, Stefano Fratus, Antonino Gugliotta
PmMario Venditti
GiudiceMaurizio Grigo
Giorni di detenzione248 (carcere)
ErroreScambio di persona
Risarcimento85.000 euro
Svegliarsi un giorno, nella propria casa di professionista e marito e padre spagnolo, e trovare la polizia che viene a prenderti per farti scontare in Italia 15 anni di carcere per traffico di droga, in forza della sentenza definitiva di un processo al quale nemmeno avevi mai saputo d’essere stato…

Registrazione