Galera ingiusta 211 mila euro di risarcimento

Nella primavera di dieci anni fa, quando era deputato regionale, finì per due mesi e mezzo in carcere con l’accusa di aver pilotato appalti per la costruzione di alcune opere pubbliche a Priolo, centro industriale a 13 chilometri da Siracusa, dove era stato sindaco. Ma poi quelle accuse si rivelarono infondate e venne assolto.
Adesso, 10 anni dopo, la Corte di Appello di Catania gli ha riconosciuto un risarcimento per quei circa ottanta giorni di ingiusta detenzione nel carcere di Brucoli, 211 mila euro che ha deciso di devolvere in beneficenza. Protagonista della vicenda è l’attuale deputato nazionale dell’Udc Pippo Gianni, segretario della comissione di vigilanza sulla Rai.

(Fonte: La Tribuna di Trevsio, 31 ottobre 2004)

Commenta