Il basista non è lui. Ma il risarcimento non arriva

Pubblicato il 27 aprile 2018

Rappresentante di vernici di Pordenone, viene accusato di essere la “talpa” di una gang responsabile di rapine nelle ville di imprenditori della zona. Passa 14 mesi in carcere e uno ai domiciliari. Assolto due volte, ha perso tutto.

Scheda

Corrado Di Giovanni

Pordenone   PN
Anno2014
ReatoAssociazione per delinquere, rapina
AvvocatoMichele Attanasio, Gianpaolo Bevilacqua
Giorni di detenzione420 (carcere), 30 (arresti domiciliari)
ErroreIndagini
RisarcimentoRichiesto (516 mila euro)
È il 16 febbraio 2012. L’industriale del mobile Graziano Zucchetto, all’epoca 45 anni, sta dormendo con sua moglie Barbara nella loro villa di Blessaglia di Pramaggiore, nel Veneziano. All’improvviso irrompono dei banditi, la rapina culmina con due colpi di pistola: il primo proiettile si conficca in una gamba di Zucchetto,…

Registrazione