Non è Carmine il mostro che uccise Serena Mollicone

Pubblicato il 04 maggio 2018

Diciassette mesi in carcere da innocente con l’accusa di aver ucciso la studentessa scomparsa e ritrovata morta nel 2001. E cinque anni prima di veder risconosciuta la propria totale estraneità ai fatti.

Scheda

Carmine Belli

Arce   FR
Anno 2006
Reato Omicidio volontario, soppressione di cadavere
Avvocato Romano Misserville, Silvana Cristoforo, Eduardo Rotondi
Giorni di detenzione 510 (carcere)
Errore Indagini
Risarcimento Non richiesto
Carmine Belli è un carrozziere di Rocca d’Arce, un minuscolo paesino in provincia di Frosinone. Il 6 febbraio 2003 la polizia si presenta alla sua porta di casa: devono perquisire la sua abitazione. Subito dopo, gli dicono: “Lei è in arresto per l’omicidio di Serena Mollicone e l’occultamento del suo…

Registrazione