Accusato di rapina, libero grazie a YouTube

Pubblicato il 04 marzo 2018

Un quindicenne peruviano viene arrestato con l’accusa di aver partecipato a una rapina in metropolitana, a Milano. La vittima dell’aggressione è convinta di riconoscerlo, ma si sbaglia. Per scagionare il ragazzo servirà un video trovato dai suoi avvocati su Internet.

Scheda

Vittima Anonima

Milano   MI
Anno 2018
Reato Rapina
Avvocato Mauro Mocchi, Elena Patrucchi
Giorni di detenzione 240 (comunità di accoglienza)
Errore Testimonianza oculare errata
Risarcimento 30 mila euro
Stazione della metropolitana di Milano “Porto di Mare”, 8 maggio 2010. Un giovane al telefonino viene rapinato da una banda di ragazzi latinoamericani. La gang è specializzata in questo tipo di aggressioni, si scoprirà in seguito che ne ha portati a termine almeno altre 24. Le indagini per il colpo…

Registrazione